Adonis per Mario Luzi


La poesia di Mario Luzi ha un alfabeto particolare, unico, nel quale la poesia si trasforma in teatro interiore, intimo e aperto alle cose umane e mondane. Le cose giungono a questo teatro e uscendo da sé entrano in un movimento di luce simile all’ombra, o d’ombra simile alla luce.

Un teatro che indaga e osserva, che va oltre il chiaro e l’oscuro, dove nella notte della foresta dei sentimenti non c’è che il fiore del sole.

Adonis

Tag:

Comments & Responses

Comments are closed.